Pastiglie per freni: qualità e standard

Qualità garantita... in sicurezza!

Le pastiglie per freni normalmente utilizzate nei veicoli da strada devono soddisfare rigorosi requisiti di sicurezza. Oltre alla sicurezza, è necessario tenere in considerazione  anche il comfort e la durata utile del prodotto.

I controlli continui durante tutte le fasi di produzione garantiscono una qualità costante. La stabilità del coefficiente d'attrito, la compressibilità, la resistenza allo scollamento e la resistenza delle pastiglie sono costantemente monitorate in laboratorio. Le nostre pastiglie dei freni vengono sottoposte a un trattamento speciale di "scorching", per garantire una performance frenante ottimale anche con pastiglie nuove non ancora rodate.

Coefficiente d'attrito

Al momento della verifica dell'attrito, si calcola un valore medio a diverse temperature. Si effettua una misurazione prima, durante e dopo la sollecitazione termica. L'obiettivo è mantenere un coefficiente d'attrito relativamente costante. Per esempio, è opportuno evitare una diminuzione brusca del coefficiente d'attrito nel momento in cui sale la temperatura.

Usura

A ogni verifica del coefficiente di attrito, si certifica anche l'usura.

Compressibilità

Il test di compressibilità serve a valutare lo spessore che può raggiungere il materiale d'attrito quando viene compresso e in presenza di una determinata sollecitazione termica. Se a determinate temperature il materiale d'attrito si lascia comprimere eccessivamente, non si raggiunge più l'efficacia frenante desiderata.

Resistenza allo scollamento

Il materiale d'attrito e il supporto vengono incollati fra loro con una forte pressione. In certi casi il fissaggio viene rafforzato con l'aggiunta di appositi perni, che impediscono lo scollamento del materiale d'attrito dal supporto. Il test di scollamento serve a valutare quanta forza sia necessaria per staccare il materiale d'attrito dal supporto.